Guadagnare con il cashback: come si può fare?

0
521
euro money

Guadagnare soldi con il cashback non è un miraggio: è possibile farlo in pochi passi semplici e veloci. Il cashback, che in italiano si può tradurre con la parola “rimborso”, è un meccanismo che sfrutta l’ingresso dell’utente nel negozio online da una piattaforma terza che raccoglie una percentuale sulla vendita proprio per aver indirizzato gli utenti attraverso di sé. Una parte di questa percentuale viene poi girato all’utente che ha effettuato l’acquisto. Accumulare questi cashback consente poi di monetizzare in qualche modo attraverso il ritorno di una percentuale di quanto avete acquistato.

Guadagnare con il cashback: come si può fare?

Guadagnare con il cashback è quindi possibile e più facile se siete persone che fanno parecchi acquisti online. Più acquisti farete attraverso le piattaforme cashback, e più sarà semplice accumulare rimborsi da tornare ad utilizzare. Il meccanismo è abbastanza semplice: serve registrarsi su una delle piattaforme di cashback più famose e affidabili, come ad esempio Best Shopping, Cashback World, Satispay, TopNegozi o Buyon. Una volta effettuata la registrazione, ogni volta che vorrete fare un acquisto online non dovrete recarvi direttamente sul sito dove intendete fare l’acquisto, ma verificare la presenza dello stesso sito all’interno della piattaforma. Se il sito di vostro interesse è presente, potete effettuare l’ingresso attraverso la piattaforma di cashback.

Da questo momento in poi potrete procedere regolarmente ai vostri acquisti. Una volta effettuato il pagamento, il sito riconoscerà alla piattaforma di cashback una percentuale per aver “fornito il cliente” e qualche giorno dopo la stessa piattaforma girerà a voi una piccola percentuale del vostro acquisto originario, in genere tra il 2& e il 5%. Le percentuali sono generalmente note dall’inizio e non variano mai più di tanto. Va da sé che a fronte di un acquisto di 100 euro potrete guadagnare (o risparmiare, dipende dalle prospettive) da 2 a 5 euro, mentre di fronte ad un acquisto di molto inferiore, come 10 euro, siamo di fronte ad un guadagna di centesimi. In ogni caso, una volta accumulata una certa somma, potrete farvela accreditare tramite bonifico oppure in un buono spendibile su Amazon.

Le due cose a cui fare attenzione con il cashback sono: evitare di cedere all’acquisto compulsivo, perché finirete così per spendere più di quanto necessario in genere, e controllare bene i prezzi dei prodotti acquistati attraverso le piattaforme di cashback, per evitare di “bruciare” il rimborso pagando un bene con un prezzo più alto rispetto ad altre fonti. Non dovrebbe accadere, ma può succedere.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here