Buongiorno a tutti, se siete capitati nel nostro primo articolo di questa giornata, è perché probabilmente sarete venuti a conoscenza di una novità riguardo i contributi gratis INPS. Bene, siete capitati nell’ articolo giusto perché oggi andremo a trattare proprio questo argomento per capirci qualcosa in più e per capire anche a chi è riservato questo incentivo. Oggi, in particolar modo andremo a vedere come richiedere tre anni di contributi ai fini della pensione. Più anni di contributi si hanno, prima i  lavoratori che possono beneficiarne possono andare in pensione.

L’Ente previdenziale riserva alcuni vantaggi sul piano contributivo per agevolare alcuni lavoratori. Queste agevolazioni consentono a molti lavoratori di ottenere dei contributi gratuiti per colmare dei buchi  che derivano da periodi di non attività o di lavoro a nero, in cui, appunto, non si versano contributi. Ci sono state giù delle novità per questo 2020 e continueranno ad essercene anche per il 2021. Gli anni di contributi INPS che possono essere richiesto, però, non sono tre anni ma due, ad ogni modo sempre meglio di nulla. Questa novità è un incentivo che consente ai lavoratori di non versare contributi alla cassa previdenziale per 24 mesi.

L’agevolazione contributiva del 100% per 2 anni spetta ai lavoratori autonomi che prestano servizio nel settore agricolo. Nello specifico, possono richiedere l’esonero assicurativo gli agricoltori di età inferiore ai 40 anni che avviano attività entro dicembre 2021. I lavoratori di questa categoria, di età inferiore ai 40 anni, potranno beneficiare di un esonero totale dalla contribuzione obbligatoria per due anni. Vi terremo aggiornati per ulteriori novità.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here