Bollette che arrivano in ritardo: incredibile, attenzione alle multe!

0
682

Continua anche oggi il nostro approfondimento all’interno delle bollette e dopo aver parlato delle varie truffe che ci sono in giro e delle multe per le bollette pagate in ritardo andiamo a vedere cosa succede quando ci recapitano una bolletta con qualche giorno, o mese, di ritardo.

Capita molto spesso infatti di ricevere nella propria buca delle lettere una bolletta già scaduta ed è per questo motivo che molte persone vanno nel panico non sapendo più come pagarle. Infatti ci sono diversi giorni fissati dall’azienda in questione prima che una bolletta si possa pagare senza mora, ma se tale bolletta la riceviamo in ritardo cosa succede?

Purtroppo questo caso è veramente molto frequente anche dalle domande che ci state inviando in questi giorni e prontamente vogliamo offrire una valida risposta. In questa maniera proveremo ad eliminare ogni dubbio. Partiamo dunque: cosa succede se una bolletta arriva in ritardo? Innanzi tutto dobbiamo sottolineare che le cose non sono poco complesse: infatti da qualche anno ormai le bollette non hanno più alcun timbro che ne attesta la data di partenza. In questa maniera dunque è molto difficile poter imputare all’agenzia di riferimento un possibile ritardo di consegna.

Le Poste infatti hanno sempre scaricato la responsabilità sulle aziende ma alla fine a rimetterci sono sempre i cittadini perchè non si riesce più a dimostrare che realmente la bolletta è stata spedita in ritardo. Infatti senza una data di riferimento le Poste Italiane non sono assolutamente obbligate a rimborsare tale ritardo ed il tutto ricade sul consumatore finale, ovvero noi cittadini. Ma andiamo a vedere cosa si può fare per risolvere.

Innanzi tutto bisognerà subito inoltrare un reclamo a Poste Italiane nel momento in cui ci viene consegnata una bolletta oltre il termine di scadenza e così potremo dimostra all’azienda della fornitura che abbiamo ricevuto la fattura in ritardo. In questo modo dunque il pagamento oltre la consegna non sarà più imputabile al consumatore finale: certo, è una cosa un po complicata da svolgere ogni volta però, almeno, potremo risparmiare dei soldi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here