Bonus INPS da 800 euro: pazzesco, ecco come fare per averlo

0
1479

Il 2021 è iniziato da poco più di una settimana eppure sono previste numerose novità sotto l’aspetto degli aiuti economici ed “incoraggiamenti” vari da parte del governo, misure che in alcuni casi sono state create ad hoc a causa del coronavirus, mentre in altri sono il risultato di misure prorogate in passato. Nel dettaglio esamineremo due Bonus erogati dallo stato per differenti categorie.

Bonus Mamma domani

Il Bonus Mamma domani è una misura che prevede l’erogazione di un contributo economico rivolto per l’appunto ad una donna che sta per diventare madre, introdotto dalla legge di Bilancio 2017 con la legge dell’11 dicembre 2016, n. 232 e confermato anche per questo 2021. Nella fattispecie possono farne richiesta le donne residenza in Italia, in possesso dela cittadinanza italiana o straniera che risiedono regolarmente sul territorio che hanno superato il 7° mese di gravidanza (entro un anno dalla nascita/adozione) oppure che hanno già tutta la documentazione che attesta l’adozione/affidamento di un bambino.
La misura dal valore di 800 € viene erogata tutta assieme e non ha una cadenza regolare, per farne richiesta attraverso il portale telematico dell’INPS e fare richiesta, avendo una delle seguenti documentazioni/carte:  PIN Inps, SPID almeno di livello 2, Carta di identità elettronica 3.0 (CIE) o Carta Nazionale dei Servizi (CNS). In alternativa è possibile presentare la richiesta presso un Patronato o CAF nella propria zona.

Bonus collaboratori sportivi

Il Bonus contributivo per i collaboratori sportivi è una misura già in atto dallo scorso marzo, realizzata per l’appunto per chi lavora nel mondo dello sport, ed ha dovuto affrontare una condizione di precarietà visto che il covid ha sostanzialmente bloccato gran parte delle manifestazioni sportive. Fino a novembre 2020 il bonus era di 600 euro, successivamente è stato portato ai 800 euro attuali e si applica per i lavoratori che avevano degli accordi contrattuali con il CONI, gli enti di promozione sportiva, le società e associazioni sportive dilettantistiche, le discipline sportive associate ed il Comitato Paralimpico italiano.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here