Due euro commemorativi: quali sono quelli che oggi valgono di più?

0
830

I due euro sono le uniche monete €uro ad essere autorizzate per la stampa di celebrazioni ed eventi particolari. I due euro commemorativi finiscono per essere rari, perché le edizioni coniate per eventi speciali hanno tiratura limitata e spariscono rapidamente dalla circolazione. Ti sarà sicuramente capitato di averne qualcuno per le mani: le edizioni italiane dei due euro commemorativi sono più frequenti di quanto si pensi. Se hai per le mani una moneta da due euro commemorativa potresti sorprenderti del suo valore, che supera quello nominale e al portatore. In questo articolo scopriamo quali due euro commemorativi sono quelli che oggi valgono di più.

Due euro commemorativi: quali sono quelli che oggi valgono di più?

I due euro commemorativi che oggi valgono di più sono sicuramente quelli emessi dal Principato di Monaco per due ricorrenze particolari. La prima moneta in questione è quella emessa per il venticinquennale della morte di Grace Kelly. Porta inciso sul retro il profilo dell’attrice e moglie di Ranieri III. Prodotta in soli 20.001 esemplari, può valere in condizioni Fresca di Conio anche 1500 Euro, mentre con segni di usura poco meno della metà. La seconda invece è la moneta con il motivo che celebra gli 800 anni della costruzione del primo Castello della Rocca del Principato, con lo stesso valore.

Si attestano attorno ad un valore di diverse centinaia di Euro due monete da due euro commemorative dei due piccoli stati enclave italiani: San Marino e Città del Vaticano. Nel primo caso parliamo della moneta da due euro raffigurante sul retro Bartolomeo Borghesi, storico famoso per gli studi di numismatica e archeologia, coniata in 180.000 esemplari e venduta di recente intorno ai 150 Euro. Anche la moneta emessa da San Marino per l’anno internazionale della fisica, nel 2005, può valere oltre 100 euro.

Fino a 300 euro può arrivare a valere la moneta dei due euro commemorativi della giornata della gioventù di Colonia, emessa dalla Città del Vaticano nel 2005 in soli 100.000 esemplari. Altra moneta rara da due euro commemorativi emessa da Città del Vaticano è quella dedicata al 500° anniversario dell’istituzione della Guardia Svizzera Pontificia e mostra, sul dritto, una nuova recluta delle Guardie svizzere intenta a giurare fedeltà al Papa e al Sacro Collegio dei Cardinali. Questa moneta può valere approssimativamente 180 euro.

Quasi tutti i due euro commemorativi coniati in Europa per la celebrazione del trattato di Roma nel 2007 hanno un valore superiore a quello nominale. Il conio prevede la presenza di un libro aperto con la scritta “Europa” sopra di esso. Quelli emessi dalla Slovenia, però, sono più rari degli altri e possono valere anche 25 Euro.

Valgono poi tra i 3 e i  5 Euro i seguenti due euro commemorativi italiani emessi negli scorsi anni: Arma dei Carabinieri (2014), Galileo Galilei (2014), Commemorazione UEM (2009), Braille (2009), Donatello (2016), Plauto (2016). Attenzione, quando si parla di due euro commemorativi, alle truffe: i due euro celebrativi dei giochi olimpici invernali di Torino del 2006, ad esempio, valgono circa 2.50 Euro: c’è chi online cerca di venderli a 500 Euro!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here