Hai monete del Regno d’Italia? Ecco il loro valore

0
1144

Buongiorno cari amici lettori, questa mattina andremo a vedere insieme quanto valgono le monete del Regno d’Italia. Il Regno d’Italia nacque il 17 marzo del 1861, a seguito della seconda guerra d’indipendenza. Durante questo periodo, quindi dal 1861 fino al 1946, anno in cui si ebbe la proclamazione della Repubblica Italiana, si succedettero al trono quattro sovrani, Vittorio Emanuele II, Umberto I, Vittorio Emanuele III ed Umberto II. Ad ogni Re d’Italia veniva dedicata una serie di monete, quindi, secondo tale ragionamento, dovrebbero esistere 4 serie di monete dedicate ai 4 Re d’Italia, in realtà non è così, le serie di monete dedicate ai re sono solo 3, questo perchè l’ultimo Re d’Italia, ovvero Umberto II regnò un solo mese, infatti lo si conosce anche come “il Re di maggio”, e non fece coniare alcuna moneta durante questo periodo di sovranità.

La moneta del Regno d’Italia fu la Lira. Il Regno d’Italia aderì all’Unione monetaria latina, insieme a Francia, Belgio, Svizzera e Grecia, che permise la libera circolazione delle valute nel territorio di ognuno dei paesi. Inizialmente il Regno d’Italia si serviva di diverse zecche per coniare le monete, rivolgendosi sia a quelle presenti sul territorio italiano che ad altre estere. Dal 1887 le monete italiane furono prodotte solo dalla Zecca di Roma, che rimase l’unica attiva su tutto il territorio nazionale.

Hai monete del Regno d’Italia? Ecco il loro valore

Ad oggi le monete del Regno d’Italia possono valere molti soldi, nel caso in cui siano delle monete rare, da collezione, viceversa quelle molto comuni, possono valere anche pochi euro. Ad esempio:

  • 20 centesimi del Regno di Vittorio Emanuele II coniati nel 1863 valgono circa 40 euro se in Fior di Conio anche 80 euro;
  • 5 lire del Regno di Vittorio Emanuele II coniati nel 1865 valgono 180 euro circa;
  • 1 lira del Regno di Vittorio Emanuele II del 1860 vale circa 45 euro;
  • 50 centesimi del Regno di Vittorio Emanuele II del 1867 vale circa 25 euro;
  • 2 lire del Regno di Umberto I del 1881 vale circa 8 euro;
  • 20 lire in oro del Regno di Umberto I “Marengo” vale circa 1900 euro;
  • 5 lire del 1870 del Regno di Umberto I vale circa 85 euro;
  • 10 centesimi del 1893 del Regno di Umberto I vale 40 euro.

Questi sono alcuni esempi, ma di monete circolanti in questo lungo periodo ce ne sono una moltitudine, quindi se avete bisogno di informazioni più dettagliate riguardo tutte le altre monete vi consigliamo di dare un’occhiata a siti appositi, in questo modo troverete tutte le monete circolanti in quel periodo e il valore attuale di queste monete.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here