Ripple riuscirà a risalire? Ecco la verità che sorprende tutti

0
614

Come da diverso tempo a questa parte, l’interesse nei confronti delle criptovalute. Tra queste rientra Ripple. Questa criptovaluta, a differenza di Bitcoin, ha iniziato il 2021 con un calo. Oggi come oggi, infatti, il suo valore corrisponde a 0,22 dollari americani.

A cosa è dovuto il calo che, invece, non ha interessato Bitcoin? La ragione è da ricondurre a una situazione problematica legata ai rapporti con la SEC (Security Exchange Commission).

Tutto ha avuto inizio attorno alla fine dicembre, per la precisione il 24. A scatenare il tutto ci ha pensato la denuncia alla società che, nel 2013, ha creato Ripple. Entrando nel vivo degli aspetti contestati dalla SEC, facciamo presente che i fondatori di Ripple sono finiti nell’ochio del ciclone per aver venduto titoli sotto forma di security token piuttosto che utiliy token.

Il CEO di Ripple ha risposto alle accuse sottolineando di non essere d’accordo e di non considerare corretto l’assimilazione di Ripple a un’azione.

Risalirà il valore della criptovaluta? Per ora non si hanno informazioni chiare in merito. Quello che è certo è che, anche se si tratta di due realtà diverse, la valuta digitale XRP e la società che ha ideato Ripple hanno comunque un legame.

Questa storia ci insegna una cosa, ossia il fatto che, quando si parla di criptovalute, si inquadrano asset estremamente volatili. Per questo, è opportuno investire con attenzione nel momento in cui lo si fa. Ecco, nelle prossime righe, le alternative possibili.

Come investire in Ripple

Esistono diverse alternative per investire in Ripple. Ecco le principali:

  • Acquisto della criptovaluta tramite un Exchange. In questo caso, bisogna mettersi nell’ottica che, nell’eventualità di una perdita di quota come quella di cui abbiamo appena parlato, si perdono soldi.
  • Investimento tramite i CFD (Contracts for Difference).

Questi strumenti derivati permettono di replicare l’andamento dell’aset senza bisogno di acquistarlo, ma speculando sulle sue variazioni di prezzo. Ecco come gestire la situazione:

  • Apertura di una posizione long o di acquisto nel caso in cui si prospetta un incremento del valore.
  • Apertura di una posizione short o di vendita nell’eventualità contraria.

Se si azzecca l’andamento dell’asset, è possibile guadagnare. Concludiamo ricordando che per investire in Ripple si può ricorrere anche al Copy Trading, sistema brevettato che consente di replicare quanto già fatto da investitori che, dati alla mano, hanno ottenuto risultati. In entrambi i casi, è opportuno scegliere broker sicuri, ossia autorizzati dalla CONSOB e con licenza CySEC.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here