La storia della Città del Vaticano, ossia la piccola città-stato presente nella città di Roma, “casa del Papa” e simbolo della cristianità è sicuramente piena di storia, intrighi e misteri, facendo inevitabilmente sempre un po’ di “storia a se”. Anche le monete del Vaticano rappresentano al meglio questo dato.

Monete Vaticane

Nonostante faccia parte a tutti gli effetti dell’Italia infatti lo Stato Pontificio ha tutta una serie di regole ben precise che permette ai residenti locali di seguire una politica praticamente indipendente, come dimostrato dal sistema monetario: già in passato infatti lo Stato ha adottato una Lira indipendente da quella italiana, e pur non facendo di fatto parte dell’UE ha adottato dal 2002 la moneta unica.

Il valore delle antiche monete del Vaticano è sensibilmente superiore a quelle degli altri stati: le piccole dimensioni e quindi il minor numero di esemplari rende questi “pezzi” molto ambiti e ricercati anche per il loro valore storico decisamente importante.
Esattamente come accade per gli altri paesi, anche il Vaticano ha realizzato delle “edizioni speciali” delle proprie monete per commemorare i Papi scomparsi o per eventi molto importanti dal punto di vista culturale e storico come il Giubileo.

Di particolare interesse gli esemplari della prima metà del 900, dove anche esemplari non particolarmente rari, come la 5 lire, valgono non meno di 25 euro cadauna, fino a superare senza problemi 100 euro per degli esemplari particolarmente in buono stato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here