Hai in casa queste monete? Incredibile, ecco il valore

0
642

Fare ordine in casa e trovare, nelle tasche delle giacche o nei cassetti dei vecchi mobili, monete che mai si sarebbe pensato di avere. Alzi la mano chi non si è mai trovato in queste situazioni! Bene, quando le si vive, è opportuno evitare di buttare tutto via. Esistono alcune monete che possono valere una fortuna. Quali sono? Scopriamolo assieme nelle prossime righe di questo articolo.

Monete che valgono una fortuna (e che forse hai in casa)

Sono diverse le monete che molte persone hanno in casa e del cui valore non sono sempre consapevoli. Scoprirle significa fare un meraviglioso viaggio nel passato alla scoperta di alcuni dei momenti più importanti della storia italiana.

Esemplificativo a tal proposito è il caso delle 10 lire olivo, che hanno questo nome in virtù della presenza, su una delle facce, di un ramo di questa pianta. Coniate tra il 1946 e il 1950, anno in cui l’Italia ha vissuto l’inizio e la prima parte del culmine della ricostruzione post bellica, se conservate bene, ossia in fior di conio, possono valere tantissimo. Di che cifre parliamo?

Di una somma che può arrivare fino a 1400 euro. Quando si parla di queste monete, è necessario rammentare che sono conosciute anche come 10 lire Pegaso. Sulla faccia opposta rispetto a quella dell’olivo, infatti, è presente il cavallo alato più famoso della mitologia.

Anche per quanto riguarda gli euro si può parlare di monete dal valore interessante.Tra queste è possibile citare i 50 centesimi risalenti al 2007. Molto difficili da trovare al giorno d’oggi nonostante la tiratura importante di 14 anni fa, possono valere attorno ai 10 euro.

Rimanendo sempre nel campo dei 50 centesimi di euro, un doveroso cenno deve essere dedicato a quelli coniati in Spagna e caratterizzati dalla presenza, sul recto, della dicitura Cervantes / ESPAÑA / M“.

In questo frangente, si ha a che fare con un valore che, se il pezzo è conservato bene, può arrivare a circa 220 euro.

A questo punto è naturale chiedersi dove vendere le monete che si trovano in casa. I riferimenti sono diversi e tra questi è possibile citare portali come eBay. Sicuri in generale, dovrebbero essere evitati quando si parla di monete. Il motivo è legato al fatto che non sono verticali, a differenza, invece, di siti come Catawiki, che garantiscono una perizia su ogni singolo pezzo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here