Se ricevi questa bolletta non pagarla: “attenzione, è una truffa!”

0
310

Bollette false purtroppo se ne vedono ogni giorno ma bisogna anche sapere avere l’intuito di riconoscerle. La storia che vi raccontiamo oggi è quella di un ristoratore italiano che si è visto togliere dalla propria carta prepagata ben 59 euro da un momento all’altro. Il tutto è iniziato con la ricezione di una mail che lo invitava a rinnovare il dominio del proprio sito web.

“Era un martedì ed avevo appena ricevuto una mail sul mio smartphone che mi avvisava che il mio dominio era in scadenza e sarebbe stato cancellato se non avessi pagato”. La mail in questione aveva come mittente Aruba S.p.a. ovvero una delle più importanti aziende di hosting in Italia e fornitrice di servizi web. Per questo motivo non si è lasciato impaurire da questa mail ricevuta ed ha provveduto a continuare la navigazione.

“Per poter capire meglio ed effettuare il pagamento ho fatto l’accesso – sottolinea il ristoratore – dal mio computer, così da poter inserire più facilmente anche tutti i dati di pagamento e fatturazione”. All’interno della mail infatti vi era un pulsante con su scritto “Paga ora” per completare il processo di riattivazione del sito web.

“Il pagamento scritto sulla mail era di 19 euro e per questo motivo, essendo il costo uguale al solito rinnovo annuale non ho esitato sul procedere”. Ma dopo aver completato il processo di pagamento è arrivata la beffa, andiamo a vedere cosa è successo. “Immediatamente dopo aver effettuato il pagamento ho ricevuto la comunicazione via sms sul mio telefono che mi confermava l’avvenuta transazione: il problema però era che invece di aver pagato 19 euro (così come c’era scritto), ne avevo pagati ben 59″.

La truffa via mail si era concretizzata. Il mittente di questo sollecito di pagamento non era assolutamente Aruba bensì una qualsiasi società di malviventi che lavora appunto con pishing e con le truffe online. Proprio la stessa società Aruba SPA comunica sempre di non dare mai i propri dati di pagamento via mail o via telefono perchè le truffe sono sempre in agguato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here