Postepay, pin smarrito: ecco cosa fare se dovesse accadere

Il nome Postepay viene associato alle diverse versioni delle note carte prepagate sviluppate e distribuite da Poste Italiane a partire dal 2003. In realtà con questa nomenclatura si fa anche riferimento alla società per azioni sviluppata nel 2018, dopo molti anni di grande successo di questi prodotti. la S.p.A. controlla anche Postemobile, ossia i servizi di telefonia mobile delle Poste.

Tra le motivazioni del successo di Postepay spicca l’estrema semplicità di utilizzo, che di fatto funziona come una vera e propria carta di credito senza per questo “l’incombenza” di dover gestire un conto corrente: tutte le varianti sono infatti ricaricabili attraverso qualsiasi ufficio postale oppure ricevitoria abilitata.

Le funzionalità

postepay

Negli ultimi anni le versioni si sono differenziate, ma tutte permettono gli acquisti sia nei negozi fisici che online: proprio lo sviluppo e la diffusione dell’e-commerce è stato un altro dei fattori che ha sancito l’enorme popolarità di questi prodotti, che resta la più utilizzata per gli acquisti online nel nostro paese.

L’app ufficiale per smartphone e tablet si è evoluta tecnologicamente assieme alla carta in se, ed oggi è possibile effettuare un grande numero di operazioni, come ricariche, pagamenti di bollettini, invio di bonifici (per la Evolution).

Postepay, pin smarrito: ecco cosa fare se dovesse accadere

Postepay utilizza un PIN come qualsiasi altra carta prepagata/di credito per permettere il prelievo di contanti ma anche per pagare attraverso i POS. Questo codice consiste in 5 cifre che sono messe a disposizione quando si ottiene la Postepay ma che può ovviamente essere smarrito. Questo risulta visibile attraverso l’app ufficiale, una volta effettuato il login e selezionato la carta e bisognerà selezionare  Impostazioni carta e autenticarsi nuovamente con password o impronta il PIN verrà visualizzato.

Qualora ciò non fosse possibile, è sufficiente richiedere un nuovo pin, senza per forza sostituire la carta: il primo consiste nel recarsi fisicamente in un ufficio postale e fare la richiesta: il nuovo codice sarà recapitato presso il domicilio di registrazione.

La seconda metodologia permette di farlo telefonicamente, chiamando il numero 800 00 33 22, raggiungibile dal lunedì al sabato dalle 8:00 alle 20:00, la combinazione di tasti da premere per poter ottenere un duplicato del codice è 1-1-4, dopodichè verrete messi in contatto con un operatore che richiederà documento e codice fiscale, per verificare l’identità del richiedente, prima di fornire un nuovo PIN.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.