Quanto può valere Crypto.com nei prossimi mesi del 2022? Ecco l’analisi

Crypto.com, il cui token in Borsa è registrato con l’acronimo CRO, viene definita da alcuni un sistema di scambio reale all’interno del comparto delle valute digitali. E’ una piattaforma che sta riscuotendo grande successo grazio al numero di servizi che offre, per la rapidità e facilità degli scambi, e anche per la possibilità di ottenere una forma di cashback.

In realtà Crypto.com nasce come una applicazione per smartphone, compatibile sia con Android che con iOs, per la compra vendita di cripto valute; ha visto la luce nel 2017, a Monaco, e da allora ha convinto 10 milioni di utilizzatori in tutto il mondo. Gli utenti possono anche usare una particolare carta di debito del circuito Visa, ed è questo strumento quello su cui si applica il cashback.

Si comincia così a comprendere perché si parla di questa piattaforma come di quella piùù icina alla finanza tradizionale; il suo obiettivo è spingere l’incremento dell’uso di asset digitali nella quotidiana. Dal canto loro, gli investitori la apprezzano per la potenza nella gestione del volume di affari, la velocità e la sicurezza nelle transizioni.

La app Crypto.com

Se siete interessati, potete tranquillamente effettuare il download della applicazione sul vostro cellulare.  Dopo aver creato il vostro account, riceverete un bonus in token pari a 25 dollari; una sorta di benvenuto nel mondo delle cripto. Prima dovrete attendere la verifica dei vostri documenti, necessari per l’iscrizione.

Ovviamente, dalla applicazione è possibile fare trading online, avendo accesso alle quotazioni di tutte le cripto in tempo reale.

Le previsioni per il 2022

CRO ha iniziato il 2022 con quotazioni attorno a 0,40 dollari a token; circa la metà del suo massimo storico, che è stato di 0,90 dollari. Evidente che ora si attende una soglia psicologicamente importante: quella di 1 dollaro a token. Il passaggio dai centesimi alla banconota intera sarebbe un buon punto di partenza per poi salire di livello.

Secondo Trading Beasts, quella cifra otrebbe già arrivare veros la metà dell’anno; per dicembre 2022, CRO tocherebbe persino 1,20 dollari. Se così fosse, il biennio 2023 – 2024 vedrebbe la cripto raggiungere anche la soglia dei 2 dollari.

DigitalCoin la vede diversamente. Anche per loro Crypto.com sarà in rialzo, ma con forti oscillazioni; in primavera potrebbe non superare i 50 centesimi di dollaro, poi a ottobre toccherebbe la soglia di 1 dollaro. Ma con fine anno, un nuovo calo lo porterebbe ai valori attuali.

Insomma, gli investitori devono tenere d’occhio le quotazioni di CRO e cogliere l’attimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.