Quali banconote dell’euro scompariranno? Ecco la risposta

Alcune banconote dell’Euro scompariranno: non è una indiscrezione ma una certezza. Già dal 2019 è stata messa fuori produzione la banconota da 500 Euro, ma non è l’unica destinata a scomparire. La Banca Centrale Europea nello scorso dicembre ha annunciato la produzione, entro il 2024, di una nuova serie di banconote che andrà pian piano a sostituire la Serie Europa.

La Serie Europa è quella immessa in circolazione a partire dal 2018, pensata e realizzata per evitare la contraffazione di alcuni dei tagli più diffusi. Tuttavia, la principale istituzione finanziaria Europea andrà a produrre ancora un’altra serie che col passare del tempo soppianterà le altre due.

Quali banconote dell’euro scompariranno?

Le banconote dell’Euro che scompariranno sono dunque quelle delle serie precedenti. La serie originaria, immessa in circolazione a partire dal 2001, è stata già largamente soppiantata dalla serie Europa. E anche con questa accadrà qualcosa di simile alla precedente. Le vecchie banconote, in ogni caso, continueranno ad avere valore legale.

Ciò significa che chi le possiede potrà utilizzarle senza limitazioni sia per il risparmio che per la spesa, e portarle in banca per vedersele eventualmente cambiare con le nuove. Qualora una delle due serie precedenti perdesse valore legale, la comunicazione arriverà con congruo preavviso (in genere in questi casi si parla di termini in anni, ndr) affinché i possessori possano cambiare in banca senza problemi,

Nuovi Euro: perché si cambiano le banconote?

Come già avvenuto per la banconota da 500 euro, e sempre con le motivazioni di inutilizzo e contrasto al riciclaggio di denaro, la BCE potrebbe decidere di ritirare anche la banconota da 200 Euro. Questo taglio attualmente ha una banconota di colore giallo. Utilizzata davvero poco, col limite di transazioni in contanti a 1000 Euro potrebbe essere ritenuta poco utile. La decisione però non è ancora stata presa definitivamente: è al vaglio degli esperti.

Non è invece previsto l’arrivo di altri tagli. Così come è fuori discussione l’eliminazione dei tagli rimanenti che sono più utilizzati. Oltre che per motivi di utilizzo e per evitare i falsi, le nuove serie di banconote servono a soddisfare la richiesta – mai in calo per quanto riguarda il contante – e a mantenere un impatto ambientale sostenibile. Non molti sanno, infatti, che le banconote usurate vanno al macero e vengono sostituite. Utilizzare materiali più resistenti consente di ridurre la produzione di rifiuti e le emissioni nocive.

banconote euro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.