Se hai la moneta da €1 col gufo sei ricco sfondato: ecco il valore

Ti hanno detto che se hai la moneta da €1 col gufo sei ricco sfondato? Potresti essere vittima di uno scherzo o di una truffa! Ci sono molti miti da sfatare su questa storia che sta diventando molto controversa, e particolarmente diffusa su Internet. Al centro della questione c’è la moneta da 1 Euro della Grecia coniata nel 2002. Si tratta di una moneta che di per sé è normalissima, e che non dovrebbe avere alcun valore superiore a quello nominale. Salvo rarissime eccezioni, che non sono però neanche particolarmente remunerative. Scopriamo insieme qualcosa in più sul marasma causato dalla moneta da €1 col gufo!

La moneta da €1 col gufo: ecco il valore

La moneta in questione, come abbiamo accennato, è una delle monete più diffuse in Grecia. Si tratta della normale moneta da 1 Euro emessa dal paese ellenico nel primo anno di arrivo dell’Euro. La prima precisazione da fare è che l’animale sul rovescio della moneta non è un gufo, ma una civetta. Questa è però la meno importante delle precisazioni.

Sarà bene descrivere precisamente la moneta in ogni suo particolare, per non incorrere in errori.
La civetta è il disegno d’elezione della Grecia: compariva in una antica moneta ateniese da 4 dracme. A destra della la scritta in greco moderno “1 EYPΩ”, in alto il segno della zecca ateniese che ricorda una stella o un giglio. In basso su questo verso c’è la firma dell’incisore.

Sulla parte esterna 12 stelle a cinque punte tra cui, in basso, è posto il millesimo di conio. Dall’altro lato la faccia comune a tutte le monete in Euro, con la scritta 1 euro ed i confini dell’Unione, parzialmente ricadenti su sfondo a sei linee verticali delimitate da 2 stelle ciascuna. Dal 2007 con l’estensione dei confini dell’UE, la moneta viene ristampata con i nuovi paesi presenti,

Il valore di questa moneta da €1 col gufo, così come descritta, è di…1 Euro! Soltanto esemplari in stato Fior di Conio, e quindi che non sono mai state in circolazione, possono arrivare a valere 5 Euro!

Moneta da €1 col gufo: perché viene venduta così cara?

Le ragioni sono da ricercare in un equivoco, che se applicato con malafede sfocia nella frode. Molto spesso le monete online vengono vendute con particolari di rarità e pregio che vanno poi verificati. Nel caso della moneta da 1€ della Grecia, uno di tali particolari era stato “pubblicizzato” come la lettera “S” nella stella ad ore 6 su uno dei bordi della moneta. Questa lettera rappresenta il nome della Zecca che ha prodotto la moneta.

Non si tratta né di un errore di conio, né di una rarità. La “S” è infatti la lettera della Finlandia che nel primo anno di emissione dell’Euro coniò un numero considerevole di monete per la Grecia, che non aveva materiali e disponibilità sufficienti per il proprio fabbisogno. La Finlandia stampò ben 50 milioni di esemplari – mentre la Grecia 61 milioni con il simbolo della propria zecca. Il loro indice di rarità è CC, inteso per “comunissima”.

Va da sé che tale tiratura non rappresenta alcuna rarità, e monete di questo tipo non dovrebbero essere vendute a cifre elevate. Ricordiamo che quando ci si approccia alla numismatica bisogna farlo sempre con prudenza. Se intendete effettuare una vendita o un acquisto, avvaletevi sempre del parere di un esperto. E diffidate dai tentativi di truffa su Ebay!

moneta 1e gufo grecia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.