Israele, trovata vecchia moneta: ecco quanto vale oggi

0
537

Risale a ieri la diffusione della notizia relativa al ritrovamento, in Israele, di un’antica moneta che ha subito attirato l’attenzione dei collezionisti. Se vuoi sapere a che periodo risale e quanto vale, non devi far altro che seguirci nelle prossime righe di questo articolo.

Israele: il soldato che ha trovato la moneta del passato

Come rivelato dal sito Sputnik News, il soldato dell’IDF (Israel Denfece Forces, ossia l’esercito israeliano) Ido Gardi, ha recentemente trovato, nel corso di un’esercitazione, una moneta a dir poco speciale.

Il ritrovamento è avvenuto nella città di Geva, centro urbano dove, in questi anni, sono stati trovati diversi pezzi numismatici importanti risalenti al periodo romano.

In questo caso, si parla di una moneta che si contraddistingue per l’effige dell’imperatore Antonino Pio, sul trono dal 138 al 161 d.C. Al verso, invece, è possibile vedere la raffigurazione del dio siriano Men, protettore dei cicli lunari.

La notizia del ritrovamento della moneta è stata diffusa anche dall’account Twitter ufficiale dell‘Israel Antiquies Authority, che ha pubblicato le foto del giovane soldato con in mano la moneta.

Moneta ritrovata in Israele: ecco cosa sapere

Come evidenziato dagli esperti, la moneta ritrovata dal soldato israeliano rappresenta uno dei pezzi coniati ai tempi dell’imperatore Antonino Pio presso la città di Geva Philippi. 

Quando la si nomina è necessario rammentare che, ai tempi, alle varie municipalità dell’impero – Geva, in particolare, è un insediamento molto antico citato anche dallo storico Giuseppe Flavio – era stata concessa la possibilità di coniare monete proprie.

Quanto può valere oggi questo pezzo? Dalle autorità che si occupano della tutela dei beni culturali in Israele non è arrivata alcuna notizia ufficiale in merito.

Si possono però ricavare informazioni dando un’occhiata ai siti delle numismatiche dove, in media, si va dai 40/45 euro agli oltre 300. Tutto poi dipende dallo stato di conservazione, dalla tipologia di moneta e, come abbiamo appena visto, anche dalla zona in cui è stata coniata, che può influire sulla rarità.

Concludiamo rammentando che, se si ha intenzione di acquistare monete del passato come questa, è consigliabile fare riferimento a portali specializzati, come appunto quelli delle numismatiche, così da avere la certezza di una perizia su ogni singolo pezzo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here