Hai la moneta con il dio Vulcano? Il valore è incredibile!

La storia della lira è ricchissima di esemplari divenuti rapidamente iconici nel corso della storia del nostro paese, anche se il processo che ha portato la tradizionale valuta italiana ad assumere diverse forme e tipologie di valori distinti in quasi due secoli di “carriera”. La lira infatti è stata sviluppata e concepita quando il nostro paese non era ancora sostanzialmente un paese unificato, prima di diventare la valuta ufficiale del Regno d’Italia e della Repubblica Italiana fino al 2002, anno in cui è stata sostituita dall’euro. Tra le monete più diffuse e diversificate spicca per forza di cose quella con il dio Vulcano, presente su diverse emissioni da  50 lire.

Hai la moneta con il dio Vulcano? Il valore è incredibile!

E’ una delle emissioni “simbolo” della storia repubblicana, e ancora oggi uno dei “pezzi” più facili da riconoscere dai collezionisti e dagli appassionati di numismatica soprattutto a causa di una enorme diffusione. La 50 lire Primo tipo, che è anche quella più diffusa, essendo stata coniata dal 1954 al 1989.

Realizzata in Acmonital come gran parte delle emissioni del tempo, la 50 lir Vulcano reca una testa di donna con corona di foglie di quercia che guarda a destra su uno dei lati, oltre alle firme degli incisori, mentre l’altro lato conferisce il nome all’emissione. E’ presente Vulcano, il dio romano del fuoco, degli artigiani e del lavoro, intento a “battere” con il martello su un’incudine.

Le monete del 1954 possono avere un valore più che discreto ma dipende molto dalle condizioni di conservazione in quanto un esemplare in buono stato vale 15 euro ma uno un perfette condizioni può far guadagnare diverse centinaia di euro.

Dal 1950 al 1954 prima della produzione di massa la zecca ha sviluppato varie versioni di prova di questa emissione, come quella datata 1954 che è identica ad una qualsiasi moneta coniata successivamente, eccezion fatta per la scritta Prova presente in uno dei lati, come da immagine. Un esemplare di questo tipo può valere fino a 6000 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.