Trova la banconota da €20 con questo segno: vale tantissimo!

L’euro ha iniziato il processo di sostituzione della lira a partire dal 1° gennaio 2002, per poi diventare la valuta unica dell’Italia e di buona parte dei paesi europei a partire dalla primavera dello stesso anno, causando quindi un’importante forma di cambiamento sociale e pratico che ha richiesto diversi anni per essere assorbito e compreso appieno. Si può dire che solo in tempi relativamente recenti la valuta europea risulti essere diventata qualcosa di “normale”, ed anche le monete così come le banconote comunitarie hanno cominciato a diventare parte del vivere comune praticamente ogni contesto. Tra le tipologie di banconota più comuni spicca ovviamente quella da €20 che riusulta essere anche molto falsificata ma che può anche rivelarsi preziosa.

Trova la banconota da €20 con questo segno: vale tantissimo!

Riconoscibile dalle misure “medie” di 133 × 72 centimetri oltre alla colorazione azzurro/turchese che è stata mantenuta per entrambe le versioni finora utilizzate. La prima, diffusa dal 2002, è stata sostituita progressivamente dall’attuale serie Europa, che ha iniziato a diffondersi a partire dal 2015 ed oggi rappresenta il “grosso” delle banconote.

Dato il potere d’acquisto “medio”, la banconota da €20 è molto utilizzata, ma non per questo non merita attenzione da parte dei collezionisti. Rispetto alle monete, le banconote che fanno parte della “collezione” dell’euro sono apparentemente tutte uguali in quanto differiscono solo dalla prima lettera del numero di serie che definisce la nazione di provenienza.

Esiste una particolare versione della primissima serie che invece è facile da riconoscere, molto meno da trovare in quanto si tratta di esemplari non destinati alla circolazione ma che sono stati concepiti per essere utilizzati a scopo di dono per le personalità europee.

Una banconota da €20 di questo tipo è nota come Specimen (che corrisponde più o meno al nostro “Campione”), nomenclatura che si trova in bella vista su tutti e due i lati, presente in diagonale.

La steessa scritta è presente ad esempio sulle banconote fac simile, ma in questo specifico caso si tratta di banconote filigranate, vere e proprie.

Il valore è molto alto, tra i 1000 ed i 2000 euro.

€20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.